Atti e Delibere del Collegio dei Docenti

Ordine del giorno:

  1. Approvazione verbale seduta precedente
  2. Approvazione libri di testo a.s. 2021/22
  3. Adempimenti di fine anno scolastico
  4. Criteri di valutazione comuni per lo scrutinio finale
  5. Piano integrazione apprendimenti_PIA
  6. Piano apprendimenti individuali_PAI
  7. Calendari esami preliminari e di idoneità
  8. Commissioni esami preliminari e di idoneità
  9. Modalità svolgimento esami preliminari e di idoneità
  10. Educazione Civica
  11. Esonero lingua
  12. Casi DSA BES
  13. Scuola in ospedale
  14. Varie ed eventuali.

Ordine del giorno:

  1. Approvazione verbale seduta precedente
  2. M. 53/2021 Esami di Stato a.s. 2020/21
  3. Attribuzione crediti
  4. Format DCC classi Ve
  5. Calendario Impegni Pentamestre
  6. Commissioni Esami Preliminari e di Idoneità
  7. Criteri di valutazione comuni
  8. Adozioni libri di testo a.s. 21/22
  9. Aggiornamento funzione assenza parziale su registro ClasseViva Spaggiari
  10. Varie ed eventuali

Ordine del giorno:

  1. Approvazione verbale seduta precedente
  2. Approvazione programmi e programmazioni
  3. Approvazione integrazioni Piano Triennale dell’Offerta Formativa (PTOF) aa.ss.2019-22
  4. Misure Dpcm 4 novembre 2020_SOSPENSIONE ATTIVITA’ IN PRESENZA
  5. Varie ed eventuali

Ordine del giorno:

  1. Approvazione verbale seduta precedente
  2. Revisione/Aggiornamento del Piano Triennale dell’Offerta Formativa (PTOF) a fronte dell’emergenza Covid
  3. Calendario a.s. 2020/21 e misure organizzative
  4. Struttura anno scolastico al fine della valutazione alunni, adozione settimana corta, organizzazione orario settimanale delle lezioni, obiettivi generali da raggiungere nel nuovo anno scolastico_ ore massime di assenza per la validità dell’anno scolastico
  5. Assegnazione docenti-classi_tenuta dei registri
  6. Formazione classi: casi DSA BES_Sportello ascolto
  7. Dipartimenti, Nucleo di autovalutazione, Commissione elettorale, Nomina Coordinatori di classe
  8. Programmi e programmazioni, recuperi PIA_ modulazione programmi_Clil
  9. Inclusione e didattica: linee comuni per la valutazione e metodi di insegnamento
  10. Comportamenti comuni
  11. Iscrizione casi particolari-esonero lingue
  12. Scuola in Ospedale/Istruzione domiciliare
  13. Integrazione Patto di corresponsabilità e Regolamento di Istituto per l’emergenza Covid
  14. Piano di attuazione linee guida per l’insegnamento dell’Educazione civica
  15. Linee guida per la Didattica Digitale Integrata_DDI
  16. Varie ed eventuali

 

 

 

ISTITUTI PARITARI “CAVOUR E PACINOTTI”

 

COLLEGIO DOCENTI DEL 27 MAGGIO 2020

 

 

Oggi, 27-05-2020 alle ore 17:40 ,si è riunito il Collegio plenario dei Docenti, in modalità a distanza, per discutere i seguenti punti all’OdG: 1) Adempimenti di fine anno scolastico; 2) Criteri di valutazione comuni per lo scrutinio finale; 3) Integrazione programmi PIA; 4) Calendari esami di idoneità e preliminari; 5-Commissioni esami; 6- Svolgimento esami preliminari e idoneità; 7-.DSA BES; 8- Calendario scolastico e formazione classi A.S. 2020-2021; 9-Varie ed eventuali.

Sono presenti  in videoconferenza tutti i docenti.

Presiede la riunione il preside Prof Giuseppe Stolzi e funge da segretaria la prof.ssa Elena Casucci.

 

Si riassumono i punti discussi e approvati dal Collegio.

 

1-Adempimenti di fine anno scolastico

La vicepreside profssa Elena Casucci riassume i punti essenziali riguardanti gli adempimenti di fine anno scolastico, in modo particolare l’uso dei registri elettronici per inserire le proposte di voto finale, i giudizi individuali. Le indicazioni puntuali sono inviate ai singoli insegnanti tramite mail.

 

2-Criteri di valutazione comuni per lo scrutinio finale

Si confermano i criteri di valutazione a cui tutti i docenti devono attenersi e che fanno riferimento al PTOF (dove sono presenti le tabelle per i voti numerici oltre a criteri pedagogici) e al Collegio plenario di inizio anno scolastico.  In modo particolare data la situazione emergenziale in cui la scuola ha operato nel pentamestre,  si  ribadisce che il voto proposto dai singoli insegnanti dovrà tenere conto non solo delle medie matematiche ma anche dei seguenti indicatori:

  • partecipazione alla attività scolastica anche e specialmente durante la didattica a distanza
  • impegno domestico
  • progressi nel rendimento rispetto alla situazione di partenza
  • crescita del livello globale della classe
  • oggettivo accrescimento anche delle conoscenze
  • miglioramento della gestione autonoma dei saperi
  • miglioramento della socializzazione all'interno del gruppo classe compresa la collaboratività con gli insegnanti questo anche e specialmente durante la didattica a distanza

In altre parole questi punti devono servire a superare criteri di valutazione semplicemente statici e matematici e ad inquadrare l'individuo studente in un processo di crescita globale, anche in relazione alla scelta della “didattica della inclusione” effettuata dalla scuola e della DAD Didattica a Distanza.

 

3-Piano Integrativo di Apprendimento

Considerando che a causa della DAD i programmi, come stabilito nei Consigli di classe, sono stati ristrutturati e semplificti in modo da poterli rendere gestibili e fruibili da tutti gli studenti nella particolare situazione logistica, psicologica e pedagogica, il Collegio delibera le modalità per lo svolgimento del Piano Integrativo di Apprendimento onde riprendere i nuclei fondamentali e gli obiettivi non affrontati o che necessitano di approfondimento.

Ogni insegnante indicherà per la propria disciplina, in modo sintetico in apposita scheda PIA, i contenuti e gli obiettivi di apprendimento che non è stato possibile raggiungere o approfondire rispetto alla programmazione iniziale a causa della sospensione delle attività didattiche in presenza, oltre aii contenuti non affrontati e agli obiettivi da consolidare.

Per gli studenti che avranno la promozione con insufficienze dovrà essere redatto un dettagliato piano di recupero in modo da iniziare le attività per la realizzazione del piano il 1 settembre 2021;

Per tutti gli altri studenti le attività per integrare  e approfondire i programi delle singole discipline saranno svolte a partire dal 14 settembre durante il primo trimestre, se necessario anche con ore appositamente integranti l’orario curriculare.

Ogni insegnante dovrà depositare in segreteria la scheda PIA dopo gli scrutini finali.

 

4-Calendari esami preliminari propedeutici agli esami di Stato e di idoneità

Tenuto conto che gli esami di idoneità e preliminari propedeutici agli Esami di Stato il cui svolgiimento è dal MIUR stabilito in presenza (OM 10 del 16-05-2020), premettenndo che siamo in attesa di indicazioni più puntuali per lo svolgimento degli esami preliminari e degli esami di idoneità in modo da conformarci ai tempi ai modi di svolgimento e alle modalità operative per il rispetto della sicurezza dei partecipanti agli esami stessi, il Preside presenta le proposte dei calendari degli esami preliminari e degli esami di idoneità già inviate ai docenti in via preliminare .Gli esami preliminari inizieranno il giorno 13-07-2020 Lunedi e seguiranno il calendario per le prove scritte e orali presentato. Gli esami di idoneità inizieranno il 01-07-2020  e si volgeranno secondo il calendario proposto. La vicepresidenza è incaricata di redigere i turni di sorveglianza e assistenza durante le prove scritte,e di redigere anche la composizione delle  sottocommissioni che saranno comunicate agli insegnanti. Le proposte vengono approvate alla unanimità

 

5-Commissioni esami preliminari e idoneità e modalità disvolgimento degli esami

Vengono presentate le composizioni delle commissioni degli esami preliminari e idoneità, copia delle queli sarà inviata  per email a ciascun insegnante. La presidenza si riserva la possibilità di modifiche rese necessarie da nuove e necessarie esigenze o indicazioni provenienti dal MIUR.

In assenza di indicazioni operative il Collegio nella sua autonomia delibera:

Esami preliminari propedeutici  agli esami finali di Stato: saranno svolte tutte le prove scritte previste dai corsi (Scienze Umane-Liceo scientifico ordinario-Liceo scientifico opzione scienze a pplicate-Liceo linguistico).Le prove orali si svolgeranno per ciascun candidato in una sola seduta.

Esami di idoneità: saranno svolte due prove scritte, la prima di Italiano e la seconda pluridisciplinare comprendente le discipline comunque aventi le prove scritte nel loro piano di studi.

Tipologie delle prove scritte: per le prove scritte  di esame preliminare  dovranno essere presentate  tre elaborati a difficoltà crescente e con valutazione crescente; in calce alla prova dovranno essere indicati il grado di difficoltà e il voto massimo raggiungibile.

Per le prove degli esami di idoneità saranno presentate le terne per la prova di italiano e le terne per la prova pluridisciplinare.

Valutazione: possono essere utilizzate le griglie usate durante l'anno scolastico dalle rispettive discipline.. Nei verbali delle prove prove orali dei suddetti esami deve essere espresso un breve giudizio rispettando indicatori riguardanti: “Preparazione” “Orientamento” “Capacità” “Esposizione”

Modalità di svolgimento delle prove orali: bisogna rispettare tassativamente le indicazioni operative indicate dal RSL su accesso, posizionamento e distanziamento delle commissioni o sottocommissioni nelle aule addette agli esami orali. Dovranno essere rispettate tutte le norme previste come  per gli esami di Stato da parte di tutte le componenti degll’Istituto.

 

 

 

6-Svolgimento degli esami preliminari e di idoneità

Esami preliminari

Il Preside riassume la situazione dei singoli candidati così come risulta dall'analisi dei fascicoli. Per ogni candidato è stata compilata una scheda in cui risultano gli anni o parte dei programmi da presentare agli esami secondo le indicazioni già date dagli insegnanti della disciplina interessata.

Ai candidati sono stati  forniti i programmi previsti nelle classi a cui sono stati assegnati. Per i programmi non presentati o insufficienti, gli insegnanti si atterranno strettamente  ai programmi svolti nel nostro Istituto. Di questo sono stati avvertiti i candidati I candidati   che non presentano programmi scritti possono anche dichiarare di attenersi ai programmi svolti nelle classi di assegnazione e su questi verranno verificati.

Il Presiude ricorda le regole a cui bisogna attenersi durante le prove scritte e orali; estrazione della prova da parte della Commissione in presenza dei candidati su una terna di proposte, sorveglianza durante le prove con almeno due commissari per ogni aula in cui si svolgono le prove. Per la prova di Italiano saranno assegnate quattro ore,  due o tre, su indicazione della commissione, per tutte le altre prove.

Come approvato dal Collegio le prove scritte dovranno avere tre tipologie a difficoltà crescente e con valutazione crescente:In calce alla prova deve essere indicato il grado di difficoltà e il voto massimo raggiungibile

La correzione degli elaborati è collegiale. Le prove orali devono essere svolte in presenza di almeno tre commissari, ,rispettando le sottocommissioni proposte. Il giudizio deve sempre individuare il risultato finale, ponendo attenzione alle contraddizioni fra giudizio e voto, passando almeno attraverso i seguenti punti: preparazione, orientamento, capacità, esposizione.  Saranno utilizzate le griglie di valutazione già approvate per gli interni.

Per  i candidati DSA;BES o altre documentate problematiche saranno applicati gli stessi criteri dispensativi e compensativi degli studenti interni.

Esami di idoneità

Il preside illustra la situazione dei candidati:per ogni candidato è stata compilata una scheda in cui risultano gli anni o parte dei programmi da presentare agli esami.I programmi dovranno essere forniti dai candidati in assenza di programmi non presentati o insufficienti.gli insegnanti si atterranno ai programmi svolti nel nostro istituto. Il preside ricorda le regole  a cui bisogna attenersi  durante le prove:per le prove scritte estrazione della prova da parte della sottocommissione in presenza dei candidati su una terna di proposte. Sorveglianza durante le prov di almeno due commissari per aula dova si svolgono le prove.leprove orali dovranno essere svolte alla presenza di almeno due commissari.

Il giudizio finale espresso deve sempre individuare  il risultato finale,ponendo attenzione alle contraddizioni fra giudizio e voto,passando attraverso i seguenti punti:preparazione,capacità,orientamento,esposizione. Il preside ricorda ai commissari che è loro dovere mantenere ilsegreto di ufficio su ogni decisione presa dalla Commissione. A tutti gli insegnanti facenti parte delle Commissioni viene richiesta apposita dichiarazone firmata  di non avere preparato privatamente i candidati agli esami e di non avere parentela con nessuno di loro.

Il Collegio approva alla unanimità quanto proposto.

Credito scolastico. Il preside dà lettura dei criteri a cui attenersi in sede di scrutinio finale per la attribuzione del credito scolastico. Anche in relazione alla nuova modulazione dello stesso, secondo le indicazioni del MIUR. Il credito scolastico:

  • deve essere attribuito a tutti gli studenti ammessi a frequentare la classe successiva
  • è attribuito in relazione alla media dei voti conseguiti in sede di scrutinio finale
  • è individuato nell'ambito delle bande di oscillazione indicate dalle tabelle ministeriali
  • va espresso in numeri interi e deve tenere in considerazione, oltre alla media dei voti, anche la assiduità della frequenza, l'interesse e l'impegno nella partecipazione al dialogo educativo e alle attività cmplementari ed integrative ed eventuali crediti formativi
  • i punteggi sono attribuiti sulla base delle tabelle fornite dal MIUR
  • l'attribuzione del credito scolastico ad ogni studente va deliberata, motivata, e verbalizzata
  • nel caso di candidati esterni agli Esami di Stato, l'attribuzione del credito è di competenza del Consiglio di Classe davanti al quale sostengono gli esami preliminari.
  • i crediti formativi si acquisiscono al di fuori dell'offerta formativa della scuola di appartenenza.
  • L’attribuzione dei crediti formativi, sulla base di quanto stabilito nell'art.12 comma 1 del DPR 323/98 è regolato dal D:M_49/2000 che individua la tipologia delle attività riconosciute
  • il riconoscimento del credito avviene a fronte della presentazione di idonea documentazione
  • la documentazione relativa all'esperienza che dà luogo ai crediti formativi deve comprendere in ogni caso una attestazione proveniente dagli enti, associazioni, istituzioni presso i quali il candidato ha realizzato la esperienza: la documentazione deve pervenire all'Istituto entro il 15 maggio
  • le esperienze formative riconociute possono contribuire ad elevare il punteggio del credito scolastico all'interno della banda di oscillazione
  • i criteri generali seguono le indicazioni del PTOF
  • il Consiglio di Classe delibera in merito al riconoscimento del credito formativo.

 

7-DSA/BES

Ogni docente dovrà produrre una sintesi del lavoro svolto con i DSA/BES e la dovrà riportare nel giudizio accanto ai voti finali proposti.

Per le quinte classi le responsabili del settore devono presentare entro i prossimi Consigli di Classe una sintesi delle problematiche di ogni studente con indicazione precisa delle misure dispensative e compensative messe in atto in modo da allegarla al DCC del 15 Maggio.

 

8-Calendario scolastico 2020-2021, orario delle lezioni e formazione classi

Il Collegio dei Docenti con approvazione unanime delibera  il seguente Calendario scolastico  nel rispetto delle disposizioni regionali pervenute che prevedono minimo 172 giorni di lezione per gli Istituti che operano dal lunedì al venerdì.

Inizio delle lezioni: 15 Settembre

Termine delle lezioni: 10 Giugno

Interruzione delle attività didattiche:

lunedi 7 dicembre  per ponte Immacolata Concezione

Mercoledi 17 febbraio per il giorno successivo all’ultimo di Carnevale

Lunedi 31 Maggio e Martedi 1 Giugno per ponte Festa della Repubblica

Vacanze di Natale da giovedi 24 dicembre 2020 a mercolediì 6 gennaio 2021 compresi

Vacanze di Pasqua dal giovedì 1 aprile a martedì 6 aprile compresi

Il Collegio con approvazione unanime considera valida la proposta della presidenza riguardante la conferma della struttura oraria dell'anno 2019-2020 essendo ancora valide le motivazioni previste dal PTOF che riguardano essenzialmente il grande numeri di pendolari frequentanti il nostro Istituto; la formazione delle classi che prevede la attivazione del Biennio Comune, per quanto riguarda il Liceo scientifico ordinario e il Liceo Scientifico opzione scienze applicate, con l'insegnamento del Latino e della Informatica: la motivazione, dimostratasi valida, consiste nel fornire agli studenti e alle famiglie la possibilità di una scelta più equilibrata in vista del triennio superiore e la formazione di eventuali classi articolate dove sussistano possibilità didattiche compatibili.

 

 

 

9-Varie ed eventuali

Giudizio del Collegio sulle attività in modalità DAD

- non appena chiusa la attività delle lezioni in presenza l’istituto ha organizzato la didattica a distanza con regolare svolgimento delle lezioni dal lunedi al venerdi rispettando il calendario scolastico previsto.

- sono state integrate le lezioni curricolari con ore aggiuntive di approfondimento(con riguardo alle classi Ve)e di recupero. Non solo con l’obiettivo di mantenere più integri possibile i programmi approvati ad inizio anno scolastico, ma essenzialmente per mantenere coeso il gruppo classe e non fare perdere a nessun studente il contatto psicologico e pedagogico con l’attività scolastica.

- gli insegnanti e la presidenza hanno mantenuto un costante dialogo con le famiglie e con i singoli studenti per dare sostegno a tutti e ai più fragili in modo particolare.

- il monte ore di lezione è stato impegnativo per insegnanti e studenti; tuttavia vi è stata una risposta partecipativa encomiabile e inaspettata per la grande maggioranza degli studenti. Questo ha permesso il mantenimento e spesso il rafforzamento della coesione classe e la possibilità di svolgere nei contenuti e nella quantita il nicleo fondamentale dei programmi.

Libri di testo

Le disposizioni ministeriali conservano le regole dell’anno in corso.

Aggiornamento del PTOF per Covid-19

L’emergenza Covid-19 ha comportato la revisione di  alcune procedure nel rispetto delle prime linee guida ministeriali (riorganizzazione del PCTO, abolizione del sistema Scuola Aperta, unificazione delle prerogative CdI alla Gestione, organi collegiali e altri incontri solo a distanza).

La nuova versione del PTOF oggi approvata all’unanimità, sarà pubblicata anche nella sezione Area Trasparenza del sito istituzionale, scaricabile dall'Area Dowload.

 

Non essendoci altro da discutere o deliberare, il verbale è approvato alla unanimità e la seduta è tolta alle ore 20.00

 

Il Preside La Segreteria del Collegio
Prof. Giuseppe Stolzi Prof.ssa Elena Casucci