Perché recuperare

Nel 2018 Francesco Amodei e Giuseppe Furferi celebrano il 50° Anniversario della loro professione di educatori con eventi e convegni, ma anche con la destinazione di 50 assegni di studio per un controvalore di 50.000 Euro da assegnare a studenti meritevoli e meno abbienti iscritti ai corsi di preparazione agli esami di idoneità 2018/19. 

Gli interessati possono prendere visione del Bando e presentare la domanda al momento dell'iscrizione. 

Per chi vuole saperne di più sull'esperienza di Francesco Amodei e Giuseppe Furferi, .clicca qui..

 

Recupera anni scolastici, recupera serenità!

La lunga esperienza e l'osservazione sistematica delle problematiche relative agli studenti in età scolare ha permesso ai nostri consulenti di individuare, attraverso importanti studi metodologici sull’educazione e sull’apprendimento, le motivazioni dei disagi e degli insuccessi scolastici.

La conseguenza dei tali carenze non può che generare disinteresse e senso di inadeguatezza, per cui lo studente ritiene di non essere in grado di rispondere alle richiesta della scuola e, di riflesso, della famiglia e della società. Queste convinzioni portano spesso i giovani a vivere la scuola come il luogo del disagio e della noia ed innescano comportamenti di rifiuto, di aggressività o di intolleranza.

La cattiva volontà dello studente oppure alle sue scarse capacità di apprendimento sono quindi la conseguenza ultima e non la radice di un percorso scolastico incoerente e altalenante. L’esito negativo (la cosiddetta “bocciatura”, spesso ripetuta), ha quindi cause molto più complesse che mettono in campo numerosi fattori individuali, sociali e, non ultimo, familiari.

L’intervento sull’insuccesso scolastico non può dunque essere solamente di carattere pratico e legato esclusivamente alla didattica, ma deve interessare tutti gli aspetti della personalità dello studente. È facile abbandonare lo studente “perduto” (il cosiddetto drop-out) o chi lascia la scuola per lavorare, ma è molto difficile operare per riavvicinarlo alla scuola e guidarlo in modo che recuperi l’interesse per lo studio.

Da accurate analisi operate negli ultimi venti anni, è stato rilevato che quasi mai l'insuccesso scolastico è causato da problemi di carattere cognitivo (lo studenti non apprende perché non è in grado di capire), a da una seri di fattori quali:

L'affrettata scelta dell’indirizzo di studio

Le condizioni psicologiche legate al difficile e complesso periodo della crescita

Il rapporto conflittuale con la famiglia

La difficoltà di comunicazione con gli insegnanti

La mancanza di sostegno psicologico

La scarsa conoscenza dei metodi di apprendimento


Il metodo di lavoro

Per recuperare gli anni scolastici perduti è necessario ricostruire:

  • le basi della conoscenza: spesso lo studente si trascina carenze fin dalle scuole elementari
  • la fiducia: far capire che la bocciatura non rappresenta un grave danno nel percorso scolastico ma è un’esperienza che può risultare addirittura positiva se si prende coscienza dei propri problemi
  • l’interesse: lo studente impara facilmente ciò che stimola la sua curiosità
  • il metodo di studio: "imparare ad imparare" e accelerare i tempi di apprendimento.
Per questi motivi, l’Istituto si attiva e

Individua

attraverso test d’ingresso le carenze scolastiche di ogni studente

Progetta

un piano di intervento a seconda delle esigenze

Interviene

con adeguate strategie, anche individuali

Contact Form

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 "Codice in materia di protezione dei dati personali"


Autorizzo




Liceo Scientifico Tradizionale

L'indirizzo è paritario
con DD 28.02.2001

Maggiori informazioni

Liceo Linguistico

L'indirizzo è paritario con DD 29.06.2017


Maggiori informazioni